ubicazione

Il profondo spazio del presbiterio si apre direttamente sulla navata della chiesa. L'impianto cinquecentesco di questo ambiente (forse in origina di base quadrata e coperto con una volta a crociera) viene trasformato entro la metÓ del XVII secolo accogliento le indicazioni post tridentine che invitavano a rendere visibile ai fedeli lo spazio presbiteriale: nel contempo, infatti, le pareti verranno decorate con specifici episodi tratti dalle biografie di santi francescani. Oggi il vano presbiteriale si presenta con una forma allungata e coperto con una volta a botte alla base della quale stanno quattro vele che ospitano altrettante finestre: le due sul lato orientale sono aperte mentre altre due allungate finestre sono collocate nella parete sottostante. Il presbiterio Ŕ accessibile ai lati da quattro porte architravate e dotate di volute che hanno fortemente condizionato, assieme alle aperture soprastanti, la disposizione degli affreschi.